Apertura delle mostre "Pagine d'Arte per Tadini. Un collage di parole&figure" e "Pietre color delle acque. Il Romanico del Lario"

16 Giugno 2016 - ore 17:00
Villa Olmo

Quest'anno saranno due le mostre ospitate a Villa Olmo nell'ambito di Parolario.

MOSTRA

“Pagine d'Arte per Tadini. Un collage di parole&figure”

Le edizioni Pagine d'Arte, raffinata e indipendente casa editrice che dal 1982 propone titoli originali unendo parole e figure, proseguono il fertile dialogo con l'opera dell'amico di sempre Emilio Tadini – pittore, scultore e poeta scomparso nel 2002 – attraverso la mostra a lui dedicata “Pagine d'Arte per Tadini. Un collage di parole&figure” a cura di Matteo Bianchi e Carolina Leite.
Un dialogo di parole&figure, fondato sulla relazione fra immagine e testo, che corrisponde all'identità comune alla casa editrice e al pittore-scrittore: dalla costruzione del cielo, scritta e disegnata da Tadini nello spazio magico del nostro "ciel vague", alla meravigliosa "fiaba della pittura" che inventa uno speciale libro d'artista, si illustrano i tempi di un lavoro comune. 
La monografia "le figure le cose" offre una perfetta sintesi dell'attività bilingue di Tadini, fra parole&figure. 
In cantiere, un inedito collage di parole&figure: foglietti d'album, carte d'archivio e frammenti scelti da raccoglitori di vecchia data conservati nello Spazio Tadini: un nuovo libro di Pagine d'Arte per continuare il dialogo con le figure e le cose di un'opera profonda e semplice, sempre attuale.

La mostra è a cura di Pagine d'Arte.

 

INFORMAZIONI

Villa Olmo
16-25 Giugno
Lunedì - Venerdì: 16.00 – 23.00 
Sabato – Domenica: 10.30 – 13.00  15.00 – 23.00 

Ingresso libero.

MOSTRA

"Pietre color delle acque. Il Romanico del Lario"

Romanico per molti suona quasi come un mito, una leggenda, come termine di una cultura favolosa e lontana, eppure lo splendore delle sue forme è spessissimo a portata di mano, o meglio di occhio.
La mostra “Pietre color delle acque. Il Romanico del Lario” nasce dal progetto editoriale dell’omonimo libro a cura di Angelo Sala (edito da Bellavite), e ci invita sulle strade di vari percorsi che aiutano a meglio comprendere quel grande irripetibile evento della nostra cultura che risponde al nome di romanico. L’itinerario espositivo si sviluppa da un ramo all’altro del Lario, partendo da Lecco e concludendosi a Como, e individua sette tappe: Civate, il triangolo Lariano, la sponda lecchese del Lario, l’alto Lario, lungola Regina, l’Intelviese e in ultimo Como. Ciascuna tappa presenterà uno o più edifici principali e sarà completata da una veloce rassegna sugli altri esistenti nella zona considerata. 

La mostra è a cura di Bellavite Nonsolocarta.

INFORMAZIONI

 

Villa Olmo
16-25 Giugno
Lunedì - Venerdì: 16.00 – 23.00 
Sabato – Domenica: 10.30 – 13.00  15.00 – 23.00 

 

Ingresso libero.


torna a Programma 2016