Concerto: Ludovica Rana (violoncello) e Roberto Prosseda (pianoforte)

25 Ottobre 2020 - ore 21:00
Villa Bernasconi

La violoncellista Ludovica Rana e il pianista Roberto Prosseda presentano un programma dedicato alla raffinatezza, all’equilibrio e alla gioiosità del primo romanticismo tedesco di Mendelssohn. Felix Mendelsshon ne è stato esponente indiscusso e eterno. Il talento di Ludovica Rana, artista in residenza della Fondazione La Società dei Concerti, violoncellista duttile ed appassionata, unito all’esperienza di Roberto Prosseda restituiscono un programma ricercato, che è anche l’occasione per parlare di musica e letteratura e disquisire con Prosseda di interpretazione pianistica. 

PROGRAMMA 
F. Mendelssohn Lied ohne Worte op. 109 
F. Mendelssohn Sonata Op.58 n.2 in Re maggiore 

Dopo il concerto, Roberto Prosseda presenterà al pubblico due volumi. Il primo, "Il pianoforte" (Edizioni Curci, 2003), scritto da Prosseda con una prefazione di Ennio Morricone, fa una descrizione delle personalità dei grandi compositori, offrendo al lettore una guida all’ascolto delle loro opere pianistiche più importanti ed eseguite nelle sale da concerto. I grandi capolavori che, nel corso dei secoli, hanno reso immortale la storia della musica e del pianoforte.  Un racconto appassionante, ricco di notizie, aneddoti, curiosità, per scoprire tutti i segreti degli 88 tasti.
Il secondo, "Amata e Lontana" (Editore XY.IT, 2020) a cura di Alessandro Maria Carnelli, raccoglie 14 saggi su compositori di lingua tedesca, tra i quali uno sul lirismo nella musica di Mendelssohn scritto da Prosseda.

In collaborazione con Fondazione Società dei Concerti.
A pagamento (€10).


torna a Programma 2020