Patrizia Bruggi, Giorgio Cosmacini, Giorgio Cavalleri "Bando alle guerre. I diari della prigionia di Antonio Fermini"

29 Giugno 2019 - ore 18:30
Villa Bernasconi

Patrizia Bruggi, Giorgio Cosmacini e Giorgio Cavalleri presenteranno a Parolario “Bando alle guerre” (Carlo Pozzoni Foto Editore, 2019), volume che raccoglie i diari del comasco Antonio Fermini, nativo di Ramponio Verna (San Fedele Intelvi), che, di stanza a Patrasso (Grecia), all’indomani dell’8 settembre 1943, insieme ai suoi compagni, viene deportato in vari campi di concentramento in Germania, fino a riuscire a rientrare al paese natio il 23 aprile 1945.
Le memorie di Fermini colpiscono per la capacità di restituire il quotidiano di quei 19 mesi. Ogni giorno è rendicontata la fatica per reperire il cibo, drammatico e quotidiano assillo di tutti i prigionieri dei campi di lavoro: dal barattare i propri indumenti, pezze, sigarette, orologi, scarpe e quant’altro, al procacciare qualsiasi oggetto possa essere scambiato; dalla ricerca frenetica tra le macerie dei bombardamenti di un avanzo ancora non troppo rancido, al mendicare tozzi di pane duro ai prigionieri più fortunati. Ed è proprio la quotidianità, la ripetizione della ricerca senza soluzione di continuità, a trasportare il lettore nell’ansia di quei giorni, quasi la vivesse in prima persona: la preoccupazione per la salute dei parenti, la gioia dei rari pacchi che arrivano da casa con pochi ma preziosi generi di conforto, le lettere del fratello dalla Francia, il timore a ogni cambio di campo di prigionia e la speranza, a ogni nuovo lavoro, che il rancio possa essere più sostanzioso.
Il giovane Antonio scrive con linguaggio semplice, a volte mutuato dal gergo dialettale, e stile genuino e immediato, riportando fedelmente, senza retorica o traccia di autocommiserazione, i fatti di una quotidianità tanto lontana dall’ordinario.
Il volume è introdotto da due prefazioni, una a cura di Giorgio Cavalleri e l’altra di Giorgio Cosmacini, e arricchita dalle note storiche della curatrice, Patrizia Bruggi.


torna a Programma 2019