Alberto Buscaglia e Tiziana Piras "Daniele Cortis, il film di Mario Soldati dalla sceneggiatura allo schermo”

26 Giugno 2019 - ore 17:00
Villa Olmo

“Daniele Cortis, il film di Mario Soldati dalla sceneggiatura allo schermo” (New Press Edizioni, 2018) è il nuovo libro di Alberto Buscaglia e Tiziana Piras che conclude il trittico dei saggi dedicati alle sceneggiature dei film di Mario Soldati tratti dai romanzi di Antonio Fogazzaro.
“Daniele Cortis” (1885) è il secondo romanzo di Antonio Fogazzaro, iniziato subito dopo il successo di “Malombra” (1881) e continuato in un momento emotivamente importante ma tormentato per l’autore, come documenta il saggio di Tiziana Piras dedicato alla elaborazione del romanzo e al rapporto con il film. Fogazzaro trasferì nel nuovo romanzo il suo travaglio sentimentale, raccontando la storia di un “amore sublime” ma impossibile, ambientata sullo sfondo della piccola provincia vicentina e su quello romano della politica dell’Italia postrisorgimentale.
Gli autori del saggio si sono subito trovati di fronte a una serie di problemi connessi ai materiali di documentazione. La sensazione generale che si ricava da tutta questa lunga e difficoltosa ricerca, ricostruita dal punto di vista storico nel saggio di Luciano De Giusti, è quella di una sorta di “rimozione” calata su questo terzo film fogazzariano di Soldati, le cui cause sarebbero da rintracciare nella particolarissima “ragione sociale” dei produttori del film (il Vaticano con la sua casa di produzione Universalia Film), associata a un clima politico e culturale non particolarmente benevolo verso Mario Soldati e a un cinema che non fosse di militanza e non si confrontasse con la dura realtà sociale del dopoguerra.

 

Alberto Buscaglia e Tiziana Piras dialogano con Alessio Brunialti. 
In collaborazione con Premio Antonio Fogazzaro.


torna a Programma 2019