Davide Fent "Dal futurismo, al punk dadaismo. Stanotte si dorme a Trieste o in paradiso con gli eroi"

14 Settembre 2021 - ore 18:00
Villa Bernasconi

Davide Fent presenta “Dal futurismo, al punk dadaismo” (Youcanprint, 2021). La più precoce delle avanguardie europee di inizio Novecento promuove una rottura netta con il passato, e un radicale rinnovamento di tutte le forme di espressione artistica. Dopo il Rinascimento, la creazione culturale italiana più originale e importante è stata il Futurismo: avanguardia di tutte le avanguardie del Novecento, ha cambiato per sempre il modo di intendere l’arte e il rapporto di questa con la società. Eppure si continua a trascurare la figura e l'opera del suo geniale inventore, Filippo Tommaso Marinetti, editore, romanziere, saggista, oltre che uno straordinario provocatore, dissacratore e motore di cultura, in ogni ambito. Al tempo stesso, i futuristi intrattengono un rapporto di scambio ed influenza reciproca, evidente e fruttuosa, con le altre avanguardie europee a loro coeve, dal Cubismo all’Astrattismo, dal Dadaismo al Surrealismo ed alla Metafisica. Proprio il progressivo avvicinamento al Cubismo segna il passaggio dal Primo Futurismo al Secondo Futurismo.  

 

Davide Fent dialoga con Marco Migliorini e Franco Cavalleri. 

Prenotazione obbligatoria: https://www.villabernasconi.eu/eventi/parolario-incontro-con-lautore-davide-fent/


torna a Programma 2021