Fulvio Panzeri e Mario Santagostini "Le poesie di Giovanni Testori"

18 Giugno 2018 - ore 19:00
Villa del Grumello

“Poesie scelte” (Guanda, 2017) di Giovanni Testori, a cura di Fulvio Panzeri con introduzione di Mario Santagostini, attraversa l'intero percorso creativo nel corpus dell'opera di Testori, che pure ha affrontato la scrittura narrativa, teatrale e critica, e ne sottolinea alcune tematiche: un dialogo incalzante, tra bestemmia e preghiera, con la figura di Cristo, nella centralità dell'incarnazione e della crocifissione; una riflessione sull'amore e sulla bellezza, da cui emerge il senso della caducità e della "cenere"; il legame forte tra parola poetica e pittura che porta l'autore a interrogare i grandi artisti amati, da Gericault a Tanzio da Varallo, da Francis Bacon a Caravaggio. Come sottolinea Mario Santagostini, per Testori fare poesia equivale a “piegare una lingua secondo le proprie volontà espressive ed è, essenzialmente, un momento di agonismo, lotta. E da quella lotta trae energia, potenza. Talvolta energia e potenza violente, esplosive. Matrici di grandi furori oracolari, disperate lamentazioni funebri, di pathos verbale sospeso tra la vis oratoria e l'urlo scomposto. Nessuna pace e poca requie, in quella scrittura. Che Giovanni Testori avverte non del tutto sua e alla quale riesce sempre a ricongiungersi. Fino a farne qualcosa di visceralmente proprio.”

 

Fulvio Panzeri e Mario Santagostini dialogano con Pietro Berra.


torna a Programma