Ørstavik Hanne

È una scrittrice norvegese, laureata in psicologia, lingua francese e sociologia. A partire dal 1994, anno del suo esordio con il romanzo “Hakk” (Oktober Pocket), ha pubblicato dodici romanzi ottenendo numerosi riconoscimenti letterari tra i quali spicca il Premio Dobloug, assegnatole dall'Accademia svedese nel 2002. “A Bordeaux c'è una grande piazza aperta” (Ponte alle Grazie, 2018) è il suo primo romanzo tradotto in italiano, traduzione alla quale la stessa scrittrice (che vive in Italia) ha contribuito assieme a Sara Culeddu.


torna a Ospiti