Gian Luigi Daccò "Una storia di Lecco. Dall'età del Bronzo al mondo globale"

05 Settembre 2014 - ore 17:00

"Una storia di Lecco. Dall'età del Bronzo al mondo globale" (Cinquesensi, 2014) di Gian Luigi Daccò è la storia della città industriale di “quel ramo del Lago di Como” che non era mai stata raccontata.
Una storia di Lecco, infatti, non è mai stata scritta: negli ultimi decenni si sono moltiplicati gli studi, in particolare sulla storia economica della città, ma manca ancora oggi un’opera di sintesi. E questo vale a maggior ragione per tutto il periodo che va dalle origini all’Età Moderna: la storiografia medievale del contado di Milano, di cui la città faceva parte, si è sempre disinteressata delle forme di organizzazione delle comunità, delle vicende economiche e politiche dei centri minori come Lecco. 
Quando si parlava della storia del contado milanese – spiega Gian Luigi Daccò – lo si faceva soltanto per valutarne i riflessi sulla vita politica e istituzionale della metropoli, vizio comune della ricerca italiana. A queste impostazioni tradizionali, che da sempre hanno trascurato il ruolo dei centri più importanti del contado milanese, tra cui Lecco, va aggiunta l’oggettiva mancanza di atti pubblici, dovuta alla dispersione degli archivi comunali ed ecclesiastici. 
L’opera di Daccò è scandita in testi di carattere locale e altri di inquadramento più generale focalizzati sulla società, sull’economia e sulle istituzioni più che sulle vicende di storia politica e militare. 

Gian Luigi Daccò dialoga con Diego Minonzio. Introduce Alessio Brunialti.

In collaborazione con Cinquesensi Editore.         


torna a Programma