Francesco Occhiuto “Il gusto degli itinerari d’acqua”

02 Settembre 2014 - ore 17:30
Villa Sucota - Fondazione Antonio Ratti

L’acqua, oltre ad essere una preziosa risorsa primaria, è la matrice territoriale e ambientale della pianura lombarda. Da oltre mille anni la civiltà idraulica lombarda si ingegna per accumulare, distribuire, regolare l’acqua, portarla dove manca e toglierla dove è troppa. Valorizzare il paesaggio delle vie d’acqua, tutelare i corridoi ecologici lungo il reticolo idrografico naturale e artificiale, riproporre un’identità comunitaria attorno ai corsi d’acqua sono tra le politiche territoriali prevalenti.
“Dove c’è acqua c’è vita”, dove c’è buona acqua c’è buona vita: è necessario quindi incrementare le azioni funzionali alla tutela di questa risorsa conoscendo e valorizzando il lavoro millenario della civiltà idraulica lombarda, “gustando” le importanti opere di ingegneria idraulica e di archeologia industriale lungo i corsi d’acqua, gli habitat naturali e artificiali, i prodotti dell’industria e dell’agricoltura irrigati con le acque, anche quelle del Lago di Como. 

Francesco Occhiuto dialoga con Corrado Tagliabue. 


torna a Programma