Alberto Buscaglia e Tiziana Piras "La malombra del piccolo mondo antico"

01 Settembre 2014 - ore 17:00
Villa Gallia

Leggere una sceneggiatura cinematografica è un po’ come entrare nel laboratorio più intimo e segreto di un film in lavorazione: infatti è proprio a partire da quelle pagine provvisorie che il regista e i suoi collaboratori realizzeranno ciò che lo spettatore vedrà poi sullo schermo.
La storia del film “Piccolo mondo antico” di Mario Soldati, girato nel 1941 e tratto dall’omonima opera di Antonio Fogazzaro, parte proprio dalle pagine, finora inedite, di una copia della sceneggiatura utilizzata durante le riprese e analizzata da Alberto Buscaglia e Tiziana Piras nel  libro "Piccolo Mondo Antico, il film di Mario Soldati. Dalla sceneggiatura alla schermo" (New Press, 2014). Qui i due autori tracciano le differenze riscontrabili fra la sceneggiatura originale e il film uscito nelle sale, un accurato lavoro di analisi che ha permesso non solo di verificare l’operazione di adattamento compiuta dagli sceneggiatori e dal regista sul romanzo, ma anche di far emergere le sostanziali trasformazioni avvenute durante le riprese e la post produzione del film, scoprendo anche le singolari censure operate nei dialoghi, imposte certamente dagli apparati di controllo del regime fascista. 
A Parolario Alberto Buscaglia e Tiziana Piras anticiperanno inoltre il prossimo libro dedicato a un’altra sceneggiatura di Mario Soldati: Malombra, film del 1942 anch’esso tratto da un romanzo di Fogazzaro. 

Alberto Buscaglia e Tiziana Piras dialogano con Maurizio Canetta, Gian Paolo Serino e Alessio Brunialti. 

In collaborazione con Satisfiction, il portale di letteratura più letto in Italia, di cui il critico letterario Gian Paolo Serino è il direttore editoriale


torna a Programma