Guerritore Monica

Dopo aver esordito ancora tredicenne nel film di De Sica “Una breve vacanza”, debutta sul palcoscenico a sedici anni diretta da Giorgio Strehler in "Il giardino dei ciliegi" di Cechov, al Piccolo Teatro di Milano. Recitando ne "I Masnadieri" di Schiller incontra Gabriele Lavia che la dirige soprattutto in ruoli femminili molto forti e difficili come “Giocasta”,” Lady Macbeth”, “Ofelia”, ma anche al cinema nei film erotici “Scandalosa Gilda”, “Sensi” e “La lupa”.
Accanto alla carriera teatrale porta avanti anche quella televisiva e cinematografica: nel 1976 è accanto a Marcello Mastroianni in “Signore e signori, buonanotte”, nel 1977 è protagonista del primo sceneggiato Rai a colori, “Manon Lescaut”; al cinema si ricordano soprattutto “Fotografando Patrizia” di Salvatore Samperi (1985) e “La Venexiana” di Mauro Bolognini (1986), mentre dopo lo spettacolo teatrale su Giovanna d'Arco, da lei scritto, diretto e interpretato, partecipa al film di Ferzan Özpetek “Un giorno perfetto”. Nel 2011 è nel cast della commedia “La peggior settimana della mia vita”, nella quale recita accanto a Cristiana Capotondi e Fabio De Luigi e l'anno successivo recita nel film del giovane regista Ivan Silvestrini “Come non detto”. 


torna a Ospiti 2014