BIELE DELIA

Nasce a Benevento nel 1960, si laurea in sociologia e consegue un master in criminologia. La fotografia entra a far parte della sua vita già all’età di quindici anni, poi per ragioni lavorative si forma nella documentazione video-fotografica scientifica per la Polizia di Stato. Dopo aver vissuto e lavorato a lungo in Veneto, nel 2013 si stabilisce nelle Marche, precisamente a Senigallia. Qui, nel 2015, si immerge nelle realtà delle associazioni fotografiche locali grazie alla frequentazione del Musinf (Museo d’arte moderna dell’informazione e della fotografia), diretto dal Prof. Carlo Emanuele Bugatti, iniziando una copiosa documentazione di fatti ed eventi pubblici.
La sua evoluzione stilistica prende le mosse all’interno di INTROVISIONE, movimento artistico multidisciplinare di fotografia, pittura, scultura, musica e poesia, con la direzione artistica di Enzo Carli. Consapevole della sua inclinazione per la ritrattistica, si allontana da Sinigallia per incontrare i suoi maestri e, proprio nello studio del fotografo e poeta Giovanni Gastel, incontra Giulia Caminada, co-autrice del progetto fotografico “Acque Amate”. 


torna a Ospiti 2020