MAGNI KETTY

Nata a Desio, ma trascorre lunghi periodi al lago di Como, e l’amore per il territorio lariano diventa fonte d’ispirazione per i suoi romanzi. Nel periodo universitario matura la passione per la lettura e la scrittura. Per diversi anni cura le pubbliche relazioni per World Museum. Pubblica i romanzi “Riflessi” (Serarcangeli, 2006) e “Il pontile sul Lario” (Bellavite, 2007). Collabora con Luciano Caramel alla stesura di “1000 artisti a Palazzo” (Giorgio Mondadori Editoriale, 2009) e partecipa all’organizzazione della mostra. Affascinata dalla materia storica, imbastisce “Teodolinda il senso della meraviglia” (Bellavite, 2009), e vince lo Spoleto Festival Sezione Letteratura. Prosegue pubblicando “Adelaide imperatrice del lago” (Bellavite, 2011), e si aggiudica il Premio Antonio Fogazzaro con il racconto “Il canto della sirena”. Lo stesso anno per Cairo pubblica “Il principe dei cuochi”, dedicato alla figura di Maestro Martino, cuoco quattrocentesco, autore del primo ricettario stampato in Italia, con una prefazione a cura del maestro Gualtiero Marchesi. Con questo volume si aggiudica il Premio Ambiente a Teano, e nell’ottobre 2012, riceve la menzione d’onore al concorso Violetta di Soragna. Durante Expo Milano 2015 presenta “Arcimboldo, gustose passioni” (Cairo, 2015) biografia romanzata dell'artista milanese. Realizza il relativo book trailer con la regia di Angelo Guarracino ed è finalista al Premio Acquistoria, dedicato ai libri di genere storico.


torna a Ospiti 2019