Inaugurazione della mostra "Angeli & Artisti"

14 Giugno 2018 - ore 17:00
Villa Olmo

Dalla Iglesia de los Angeles in Argentina al Serrone della Reggia di Monza, per approdare a Villa Olmo di Como. Oltre 500 angeli volano tra l’Argentina e l’Italia per parlarci di ciò che più aneliamo e temiamo al tempo stesso: le cose invisibili. Creature alate, serafini, arcangeli e cherubini da secoli popolano l’arte figurativa. Pur essendo arcani ed eterei sono i soggetti più effigiati.
Il tema “angelico” però non è un orpello, seppur prezioso, del passato, ma investe di interesse anche il mondo dell’arte contemporanea, come dimostra ciò che è accaduto nella Iglesia de los Angeles edificata nell’estancia argentina El Milagro.

La Chiesa degli Angeli è stata voluta dal critico d’arte Daniele Crippa che ha chiesto a 500 artisti italiani di fama, come Gillo Dorfles, Giosetta Fioroni e Mimmo Paladino, di realizzare delle opere raffiguranti la loro “visione angelica”. Ogni opera è stata poi trasferita da maestranze del luogo in mattonelle delle dimensioni di cm 20 x 20 per decorare le pareti di tutta la Chiesa.
La mostra “Los Angeles”, ospitata nei mesi scorsi presso il Serrone della Villa Reale, giunge così a Villa Olmo per il festival Parolario ed esporrà una selezione delle opere originali e l’altare che rappresenta quello della chiesa argentina, entrambi realizzati dall’artista Paolo Menon. Il percorso, segnalato da strutture autoportanti descrittive la storia della Iglesia, aiuta ad approfondire l’importanza dei messaggeri divini nella cultura contemporanea. Si tratta di un evento culturale, che offre la possibilità di conoscere meglio quel territorio d’eterno tra terra e cielo. Una grande opera collettiva, testimonianza tangibile di un rinnovato incontro tra arte e spiritualità.
La mostra è accompagnata dal volume “Angeli & Artisti nella Iglesia de los Angeles”,  pubblicato da Bellavite Editore.

 

La mostra è a cura di Bellavite Editore.

 

 

INFORMAZIONI
Villa Olmo
14-23 Giugno

Lunedì - Venerdì: 16.00 – 23.00
Sabato – Domenica: 10.30 – 13.00  15.00 – 23.00

Ingresso libero


torna a Programma 2018