Stefano G. Bertani “Il letterato Darwin. La scrittura dell’evoluzione”

20 Giugno 2017 - ore 19:30
Villa Olmo

"Nessuno riuscirà a divulgare le teorie di Darwin meglio di lui stesso", avvertiva il poeta Osip Mandelstam. Tuttavia, per comprenderle sarebbe stato "indispensabile studiare il suo stile letterario".
Con la scrittura dei capolavori scientifici, l'umanista Darwin non aveva infatti elaborato solo un formidabile metodo argomentativo, ma permetteva ai lettori di ogni tempo di fare esperienza concreta delle leggi che governano la natura. Attraverso la composizione retorica dei testi era divenuto possibile – a lui per primo – vedere le forme del mondo immerse nel movimento invisibile del tempo e delle trasformazioni; l'azione sterminatrice e modellatrice della selezione; le relazioni e le emozioni impalpabili che legano inestricabilmente tra loro le creature, noi compresi.
Il saggio “Il letterato Darwin. La scrittura dell’evoluzione” (Editori riuniti, 2015) di Stefano G. Bertani è perciò un invito a rinnovare la lettura delle due maggiori opere di Darwin secondo una nuova prospettiva letteraria, con l'ausilio delle prime, splendide traduzioni dei naturalisti italiani dell'Ottocento. Si potrà così partecipare alla profonda esperienza di "meraviglia" che egli introdusse nella storia naturale non meno che nella storia intellettuale e letteraria dell'Occidente.

 

Stefano Bertani dialoga con Alfredo Tomasetta.

 

 In collaborazione con Premio Antonio Fogazzaro.


torna a Programma 2017