Mauri Achille

Dialoga da sempre con intellettuali, artisti, sciamani, campioni di sport, gauchos argentini, immigrati, stilisti, viaggiando instancabile nello spazio, da Milano a Parigi, a New York, al Dahomey, al Sudamerica e nel tempo, attraverso gli anni che hanno cambiato il mondo, dal ‘68 agli sbarchi disperati; avventurandosi in ogni campo del sapere, sempre con la leggerezza e l’umanità che distinguono il suo primo romanzo “Anime e acciughe” (Bollati Boringhieri, 2017) e l’aldilà che propone al lettore. È presidente di Messaggerie Italiane, della Scuola per Librai Umberto e Elisabetta Mauri, e dell’Associazione Fabio Mauri per l’Arte L’Esperimento del Mondo. 


torna a Ospiti 2017