William Spaggiari “Elogio di Dante (1783)” di Giuseppe Luigi Fossati (Morcote-Venezia)

14 Settembre 2021 - ore 17:00
Villa Olmo

Appartenente a una illustre famiglia di Morcote (Svizzera italiana), nato (nel 1759) e vissuto a Venezia, dove morì nel 1812, Giuseppe Luigi Fossati coltivò interessi per la poesia, per le traduzioni, per gli studi letterari, ottenendo la stima e l’amicizia di personaggi come Melchiorre Cesarotti, Saverio Bettinelli, Giambattista Giovio, Clementino Vannetti, Ippolito Pindemonte. Ascritto a numerose Accademie (a Venezia, Padova, Roma), si cimentò anche nel difficile territorio della critica dantesca, in un momento storico in cui il poeta della Commedia era al centro di valutazioni contrastanti e di accese polemiche. Il suo Elogio di Dante, dettato nel 1783 (qui riproposto con la Lettera sopra Dante, che Fossati licenziò nel 1801), non ebbe particolare risonanza, e fu ben presto dimenticato; ma, a giudizio di Carlo Dionisotti, si tratta di «quanto di meglio a quella data potesse aspettarsi in argomento così aperto a discussione», e tale da vincere «di gran lunga gli elogi che dello stesso Dante pubblicarono dopo la Rivoluzione uomini allora e poi tanto più noti». 

William Spaggiari dialoga con Aurelio Sargenti.  

Prenotazione obbligatoria: https://www.eventbrite.it/e/biglietti-elogio-a-dante-169145561929


torna a Programma 2021